Via T.Edison 4/6 - 60027 Osimo (AN)

800561731

Le certificazioni

UNI EN ISO 9001 - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteNel febbraio 2014 MPM ottiene la Certificazione rispetto alle nuove norme della serie UNI EN ISO 9001:2008 – Sistemi di gestione per la qualità.
La Certificazione assicura aa corretta applicazione di un sistema di gestione per la Qualità che permette all’Organizzazione di:

  • Dimostrare la sua capacità di fornire con regolarità servizi che ottemperino ai requisiti dei clienti ed a quelli cogenti applicabili;
  • Accrescere la soddisfazione dei clienti tramite l’efficace applicazione del sistema, ivi inclusi i processi per migliorare in continuità il sistema ed assicurare la conformità ai requisiti del cliente ed a quelli cogenti applicabili.

ISO 14001 - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteMPM utilizza prodotti, macchinari e metodologie che rispettano le linee guida delle norme in materia ambientale nello svolgimento dei suoi servizi. Per questo nel febbraio 2014 ha ottenuto la certificazione UNI EN ISO 14001 – Gestione ambientale.
L’attenzione dell’azienda è orientata alla ricerca di soluzioni che possano migliorare la qualità della vita e dell’ambiente; in particolare tale orientamento aziendale considera:

  • minore  impatto ambientale delle proprie attività;
  • risparmio energetico;
  • riduzione dell’inquinamento;
  • minore impatto sociale delle proprie attività.

Salva

OHSAS 18001 - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteNel febbraio 2014 MPM ottiene la Certificazione rispetto alle nuove norme della serie BS OHSAS 18001 – Sistema di gestione di Salute e Sicurezza sul luogo del lavoro.

Tale certificazione rappresenta il raggiungimento di uno standard organizzativo che consenta di gestire in modo organico e sistematico la sicurezza dei lavoratori, puntando su requisiti quali l’adozione di una politica per la gestione della sicurezza, l’identificazione dei pericoli, la valutazione dei rischi e l’individuazione delle modalità di controllo, in stretta connessione alle prescrizioni legislative o altre adottate.

Per far fronte a tutto ciò, MPM organizza periodicamente corsi di aggiornamento.

Salva

SISTRI - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteMPM è iscritta al SISTRI, acronimo per Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti. Il SISTRI nasce nel 2009 su iniziativa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nel più ampio quadro di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione per permettere l’informatizzazione dell’intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania.

Il Sistema semplifica le procedure e gli adempimenti riducendo i costi sostenuti dalle imprese e gestisce in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e variegato con garanzie di maggiore trasparenza, conoscenza e prevenzione dell’illegalità.

La lotta alla illegalità nel settore dei rifiuti speciali costituisce una priorità del Governo per contrastare il proliferare di azioni e comportamenti non conformi alle regole esistenti e, in particolare, per mettere ordine a un sistema di rilevazione dei dati che sappia facilitare, tra l’altro, i compiti affidati alle autorità di controllo.

Albo Nazionale Gestori Ambientali - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteMPM è iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, istituito dal D.Lgs 152/06 e succeduto all’Albo nazionale gestori rifiuti disciplinato dal D.Lgs 22/97. Vi sono iscritti gli stabilimenti o le imprese che provvedono alla raccolta o al trasporto di rifiuti a titolo professionale, o che provvedono allo smaltimento o al recupero di rifiuti per conto di terzi (commercianti o intermediari).

ISO 15838 - Certificazioni MPM ripristino strade post incidenteNel novembre 2014 MPM ottiene la certificazione di conformità della Centrale Operativa rispetto alle norme UNI EN 15838:2010.

Tale norma specifica i requisiti dei centri di contatto e si propone di fornire le “migliori pratiche” focalizzate sul cliente per soddisfare le aspettative del cliente stesso. Essa si applica sia ai centri di contatto in-house sia a quelli in affidamento esterno (outsourcing).
La norma incentiva la qualità delle prestazioni nel punto di contatto tra cliente e MPM.

Nelle appendici A e B della UNI EN 15838:2010, viene richiamata la norma UNI 11200:2010 che definisce i parametri di riferimento dei requisiti di servizio fornito dai centri di contatto al fine di garantire una valutazione oggettiva del livello di qualità del servizio medesimo, indipendentemente dal modello organizzativo o dalla tecnologia utilizzati. Queste norme hanno l’obiettivo di definire standard prestazionali e di qualità per il settore della relazione con i clienti e consumatori attraverso i Call/Contact Center, ponendosi dalla parte dell’utilizzatore del servizio ed evidenziando le prestazioni e le performances risultanti.

Diventa un collaboratore MPM: per te tantissimi vantaggi, a partire da un portafoglio clienti già formato e l'inserimento in una rete nazionale esclusiva!

Presto il mio consenso (obbligatorio per l'invio del modulo):
per il trattamento dei dati necessari allo svolgimento delle operazioni indicate nell'informativa (visiona informativa sulla privacy)
per la comunicazione, ai fini dell'incarico affidato, dei dati ai soggetti indicati nell'informativa (visiona informativa sulla privacy)